Le motociclismo fuoristrada è diverso dagli altri tipi di motociclette, poiché la guida su strada è quasi incompatibile con esso. Parlando delle varietà di motociclette fuoristrada, in base alle diverse esigenze d’uso, si possono individuare circa sei tipi di modelli diversi. Il motociclismo fuoristrada è una disciplina di motociclismo, proprio come il comune Moto GP, e comprende anche molti tipi diversi di eventi. Proprio per questo motivo, sempre più appassionati di moto in Cina si dedicano a questo tipo di motociclette e partecipano a varie competizioni di diverse dimensioni. Per loro, il piacere di guidare una moto fuoristrada è molto più grande rispetto a viaggiare su strade pubbliche.

Il veicolo fuoristrada per uso civile è il tipo di veicolo che incontriamo più comunemente ed è progettato per soddisfare gran parte delle esigenze di spostamento quotidiano, quindi è più utilizzato su strade asfaltate. Ha il vantaggio di una struttura semplice e di facile manutenzione, il che gli permette di affrontare facilmente alcune curve e gradini sulla strada. Ha una buona capacità di attraversamento rispetto ad altri tipi di veicoli per il pendolarismo. Per rispettare gli standard ambientali e ottenere la registrazione, queste moto non utilizzano più motori a due tempi, e la cilindrata è generalmente compresa tra 125 e 150 millilitri.

La moto da corsa fuoristrada, nota anche come moto professionale, ha un’altezza del sedile che mette fuori dalla portata degli utenti comuni, e non si vedono luci o decorazioni come nei veicoli di produzione in serie. L’aspetto imponente assomiglia a un robusto veicolo fuoristrada, e le robuste sospensioni a lunga escursione permettono di sfrecciare liberamente nel campo fuoristrada. Il peso di queste moto può persino essere più leggero di una bicicletta a pedali. La cilindrata varia da 90 a 450 millilitri; i modelli a bassa cilindrata sono particolarmente adatti ai bambini per fare le prime esperienze, mentre una moto da 250 cm³ può essere descritta come potente e aggressiva, con un’enfasi sull’erogazione di coppia a medio e basso regime. Naturalmente, senza le restrizioni ambientali, si possono trovare anche molti modelli a due tempi più affascinanti.

Le motociclette da corsa fuoristrada su sentieri non differiscono molto dalle motociclette da corsa su circuito, ma hanno una taratura della potenza relativamente più morbida. Le condizioni stradali dei sentieri sono complesse e le gare hanno distanze più lunghe, quindi richiedono una maggiore resistenza. Proprio come la recente gara su sentieri a cui ha partecipato Kobayashi, le vere gare professionistiche sono quasi impossibili da completare per gli amatori, motivo per cui alcune motociclette da corsa su sentieri vengono equipaggiate con luci per far fronte agli orari diversi delle gare.

Le motociclette da endurance su lunghe distanze non dovrebbero essere sconosciute a nessuno, sono proprio questi tipi di veicoli che vengono utilizzati nella famosa gara del Rally Dakar nella categoria motociclistica. Le regole delle competizioni stabiliscono una cilindrata uniforme di 450 millilitri, ed è comune coprire centinaia di chilometri in una sola tappa di gara, il che rende difficile far fronte con un serbatoio di carburante di meno di dieci litri su una moto fuoristrada. Per le gare su lunghe distanze, la resistenza è una sfida non solo per i piloti, ma anche per i veicoli, che aumentano la capacità del serbatoio di carburante a circa 30 litri e installano una pompa del carburante separata nel serbatoio ausiliario posteriore della moto. Per mantenere l’equilibrio tra anteriore e posteriore, si utilizza prima il carburante nel serbatoio ausiliario. In realtà, le moto del Rally Dakar sono solo rappresentative di questo tipo di veicoli; se la tua moto fuoristrada può affrontare la guida su lunghe distanze su terreni non asfaltati e, attraverso delle modifiche, può soddisfare un’autonomia più lunga, allora può essere definita come una moto fuoristrada da endurance.

Le motociclette fuoristrada retrò assumono un aspetto più elegante quando sono rivestite con un “abito” retrò. Queste moto sono progettate e personalizzate con cura dai loro proprietari. Mantengono le caratteristiche delle moto fuoristrada e incorporano elementi retrò, creando così una moto fuoristrada retrò unica nel suo genere. Grazie alla semplicità della loro struttura, le moto fuoristrada sono una base ideale per le modifiche, permettendo di esprimere liberamente la creatività durante il processo di personalizzazione. Alcune moto retrò finite possono anche essere equipaggiate con pneumatici adatti alla guida su strada.

La moto da gara per l’arrampicata su ostacoli è un caso particolare e può essere facilmente riconosciuta dalle altre tipologie di veicoli fuoristrada per il suo aspetto distintivo. Il suo peso può essere ridotto fino a circa 60 chilogrammi e, per soddisfare le esigenze di salti e acrobazie, il sedile della moto è quasi inesistente. Le caratteristiche di potenza mettono l’accento su una coppia elevata a bassi regimi, consentendo di superare gli ostacoli con facilità e la leggerezza del veicolo lo rende estremamente agile. Le prestazioni degli ammortizzatori sono anche eccellenti. A causa delle limitazioni del terreno e del costo relativamente elevato delle moto, questo sport ha avuto uno sviluppo relativamente lento in Cina.